martedì 27 maggio 2014

Plumcake 4/4

Rieccomi. Ancora una volta con un dolce. 




Stavolta condivido una preparazione appresa al corso di pasticceria. Naturalmente ogni preparazione del corso veniva “testata” da noi corsisti. Al primo morso dato a questo plumcake ho pensato: È BUONISSIMO! In realtà essendo una golosa, raramente dico che qualcosa non sia buono :)  Ma stavolta ancora più buono! 



Sarà forse perché mi ha fatto tornare indietro nel tempo, a quando da piccolina mangiavo delle madeleine che mia mamma trovava in un market vicino casa.

Mi ha ricordato le sere d’inverno quando, dopo una lunga giornata di lavoro e nonostante fosse già stanca, mia mamma aveva ancora molto altro da fare a casa prima di riposarsi, tra cui pensare alla cena… Quindi rientrando dal lavoro a volte si fermava in quel market per fare la spesa e solo lì trovava le più buone madeleine del mondo. Erano squisite, morbide, con un retrogusto di amaretto e burro.
Quelle madeleine mi ricordano le sere, quando la mamma tornava stanca, già con il pensiero su cosa preparare per cena, ma nonostante tutto riusciva a ritagliarsi un momento di tempo da dedicare a noi, raccontandoci la giornata e intanto fare scorpacciata di quelle tortine... il problema è una tirava l’altra e immancabilmente le finivano in pochissimo. 



Ecco. Questo plumcake mi ricorda quei momenti di tranquillità trascorsi con mamma, papà e mia sorella Vale.




Gli ingredienti di questa ricetta sono anche semplicissimi da ricordare poiché ci sono 4 ingredienti principali e divisi esattamente in 4. Sicuramente non avrai difficoltà a ricordarli quando andrai a fare la spesa.

INGREDIENTI per un plumcake medio (io lo faccio in uno stampo da plumcake 21X11 circa):
200 gr di burro (morbido) - 200 gr di zucchero - 200 gr di farina setacciata - 200 gr uova (leggermente sbattute)
50 gr di liquore all'amaretto che darà quel tipico sapore di madeleine

Se lo desideri puoi aggiungere i semi di mezzo baccello di vaniglia e 5 gr di lievito.

PER LA GLASSA (facoltativa):
150 gr di zucchero a velo
due dita di acqua




Imburra e infarina lo stampo.

Accendi il forno a 180°.

Con le fruste elettriche monta il burro morbido con lo zucchero (e la vaniglia) per qualche minuto o almeno fino a quando non avrai ottenuto un composto ben amalgamato e cremoso.
Continuando a lavorare con le fruste, aggiungi in 3 tempi e alternandole, la farina (+ lievito) e le uova.
Quando uova e farina sono ben amalgamate, aggiungi il liquore e fallo amalgamare al composto.

Intanto prepara un pochino di burro fuso. Te ne servirà davvero poco quindi non esagerare.

Versa il composto nello stampo.

Spennella una spatola (o leccapentole) con il burro fuso ed immergilo ed estrailo velocemente nell'impasto al centro della teglia. Questo permetterà che la bombatura del plumcake si formi.

Inforna per 40 minuti circa. Trascorso questo tempo senza aprire il forno, controlla che all'interno il dolce sia cotto infilando uno stuzzicadenti: se ne uscirà asciutto allora è pronto.

Se desideri decorarlo con la glassa, fallo raffreddare completamente prima di ricoprirlo.

La glassa la puoi preparare setacciando lo zucchero a velo in una ciotola e aggiungendo un po' alla volta l'acqua fino ad ottenere una glassa lucida (probabilmente non ti servirà tutta l'acqua). Ricopri con questa la parte superiore del plumcake. 

Per me... è la colazione perfetta!!





Con questa ricetta partecipo al contest "Un anno di colazioni: il Plumcake" di Letizia in Cucina in collaborazione con FIMOrahttp://vogliadicucina.blogspot.it/2014/05/contest-un-anno-di-colazioni-i-plumcake.html 

2 commenti:

  1. Dev'essere proprio buono, grazie per aver partecipato!

    RispondiElimina
  2. Era proprio buono... lo abbiamo divorato!
    Grazie a te Letizia!

    RispondiElimina