sabato 14 febbraio 2015

L';altra metà della mela - Torta di mele alle 4 farine

Durante il simposio, prende la parola anche il commediografo Aristofane e dà la sua opinione sull'amore narrando un mito. Un tempo - egli dice - gli uomini erano esseri perfetti, non mancavano di nulla e non v'era la distinzione tra uomini e donne. Ma Zeus, invidioso di tale perfezione, li spaccò in due: da allora ognuno di noi è in perenne ricerca della propria metà, trovando la quale torna all'antica perfezione.


Zeus decise di punirli dividendoli come una mela, in due parti uguali. 


E' una delle legende sull'origine dell'anima gemella, dell'amore perfetto, l'amore che festeggiamo oggi che è San Valentino.

La mela è anche la protagonista di questo dolce leggermente speziato e dal retrogusto tostato.








INGREDIENTI:
50 gr di farina di mais
55 gr di farina 00
50 gr di farina di nocciole
60 gr di farina di avena
3 cucchiai di crusca di avena (2 per l'impasto e 1 per il topping)
1 bustina di lievito
mezzo cucchiaio di cannella in polvere
1/4 di cucchiaio di zenzero
1/2 cucchiaino di sale
3 uova
150 gr di zucchero di canna
125 ml di latticello (guarda qui come prepararlo)
125 ml di olio di oliva
1 cucchiaio di estratto di vaniglia (o una bacca)
2 mele (tagliate a fettine molto sottili)
50 gr di nocciole tritate



Accendi il forno a 180°.

Imburra una teglia a forma di cuore e ricoprila di carta forno.

Prepara il latticello seguendo e indicazioni riportate in questo link: http://carlaesoulkitchen.blogspot.it/2015/02/burro-e-latticello-come-ottenerli-dalla.html

In una capiente ciotola amalgama le 4 farine, i 2 cucchiai di crusca di avena, il lievito, la cannella, lo zenzero ed il sale.

In un'altra ciotola monta insieme le uova con lo zucchero, il latticello, l'olio e l'estratto di vaniglia.

Amalgama poi gli ingredienti secchi con quelli umidi, versa l'impasto nella tortiera. Disponi le fettine di mela sopra l'impasto e spolvera la superficie con il cucchiaio di crusca di avena e la granella di nocciole.

Inforna per circa mezz'ora, o almeno fino a che, se inserisci uno stuzzicadenti all'interno della torta, questo ne esca pulito.

Lasciala intiepidire prima di sformarla.







Con questa ricetta partecipo a Re-Cake 2.0 del mese di Febbraio 2015


6 commenti:

  1. bello a forma di cuore, brava! Mi sono anche iscritta tra i tuo followers, penso che il tuo sia un blog nato da poco o sbaglio? Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia!!
      Si da solo un anno quindi sono ancora una giovane blogger e ancora un pò inesperta!
      Ti seguo anche su facebook e mi piace molto ciò che fai!

      Un bacione!

      Elimina
  2. Grazie per aver giocato con noi. Bravissima!!
    Ileana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per l'iniziativa! A presto!

      Elimina
  3. Un bel cuore per la prima torta di Re-Cake 2.0, brava! Un abbraccio

    RispondiElimina