mercoledì 17 febbraio 2016

Bagel con farcitura francese


Chi mi conosce sa quanto amo i piatti di origine anglosassone. 
Ho sempre amato i bagel, oltre che per la loro bontà e il fatto che li associo ai brunch e quindi ai momenti in cui si sta in compagnia, perchè credevo fossero di origine inglese... 

E invece? Non lo sono!

Ho scoperto che sono polacchi e tra le varie leggende che avvolgono la storia dei bagel si dice che siano nati come dono alle donne in occasione del parto perchè la loro forma ad anello richiama il ciclo della vita.





Quando ho l'occasione di trovare i bagel nel menù di qualche locale la mia scelta generalmente ricade su questa pietanza (quindi vi assicuro di averne assaggiati diversi). 

Sembrerà assurdo, ma uno dei bagel più buoni che io abbia mai mangiato è stato in Francia, a Lione, da Bagelstein (http://www.bagelstein.com/), una catena la cui specialità è il bagel. 
Il loro slogan è "ARRÊTEZ DE MANGER DE LA MERDE !!!" 
(Credo non abbia bisogno di traduzione!)

Comunque, ispirata da quell'esperienza da Bagelstein decido di creare una farcitura dai toni francesi. Penso quindi a pietanze francesi e a cosa avevo avuto l'occasione di mangiare in Francia. 

Mi viene un'idea: la zuppa di cipolle! 

Mh. Come faccio stare una zuppa di cipolle nel panino?!? La solidifico? Impresa difficile. 
Mh. 
Bè le faccio stufate!

Altre idee, altre idee... l'omelette! 
Si ma semplice non c'è gusto. 
Se facessi una ciotolina di omelette con dentro il resto degli ingredienti?!? Si.

Ora però manda qualcosa che fila... aggiungo il Camembert!

Ci siamo!





INGREDIENTI per 6 bagel:
400 gr di farina integrale
50 gr di farina manitoba
10 gr di lievito di birra fresco
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di sale
300 ml di acqua tiepida
1 tuorlo
semi vari (io ho utilizzato sesamo, papavero e finocchio)



Poni in una ciotola le farine, lo zucchero ed il sale. Sciogli in un dito di acqua tiepida il lievito ed aggiungilo alle farine. Aggiungi anche 3/4 dell'acqua rimasta e inizia ad impastare. Dopo qualche minuto aggiungi anche il resto dell'acqua. Magari non servirà aggiungerla tutta, o forse è necessaria più acqua di quella prevista, dipende dalla farina; l'impasto dovrà essere lavorato per circa 5 minuti e alla fine dovrà essere risultare omogeneo e sodo.

Coprilo con uno strofinaccio e poni la ciotola in un luogo caldo a lievitare per circa 1 ora e mezza.

Trascorso il tempo necessario togli l'impasto dalla ciotola, spolvera il piano di lavoro con della farina, piega con delicatezza l'impasto e forma un salsicciotto, dividilo poi in 6 parti possibilmente di peso simile.






Forma quindi 6 palline e crea un buco al centro di ogni pallina; il buco del bagel non dovrà essere troppo piccolo sennò con la seconda lievitazione si chiude.
Copri con un panno e fai lievitare in un luogo caldo per 30 minuti.



Riempi una pentola di acqua, aggiungi un cucchiaio di zucchero e quando l'acqua inizia a bollire metti i bagel (se il buco si è ristretto troppo allargalo leggermente prima di tuffarlo nell'acqua) e fai bollire per un minuto su ogni lato. Scolali delicatamente e mettili ad asciugare su una griglia.



Intanto scalda il forno a 200 °C.

Quando i bagel sono tiepidi, ponili su una teglia rivestita di carta forno, spennella la superficie con il tuorlo e cospargi con semi.




Cuoci per 15/18 minuti fino a che non siano dorati.

Una volta sfornati e lasciali raffreddare su una griglia. Sono pronti per essere farciti.




INGREDIENTI per la farcitura francese:
3 cipolle rosse
3 cucchiai di olio
3 foglie di alloro
6 uova
del burro
del prezzemolo tritato
del formaggio Camembert
sale
pepe

Taglia a fettine le cipolle, ponile in una padella con l'olio e le foglie di alloro, falle stufare a fuoco medio coperte da un coperchio aggiungendo poco per volta dell'acqua; aggiungine altra solo quando quella messa prima si sia asciugata. Quando saranno morbide e belle dorate regola di sale e pepe.

Intanto metti a scaldare una piastra per tostare i bagel tagliati a metà.

Sbatti le uova in una ciotola insieme al prezzemolo tritato, al sale e al pepe e metti a scaldare un padellino sul fuoco con un pezzettino di burro. Quando il padellino è caldo (ma non abbia raggiunto il punto di fumo) abbassa al minimo il fuoco e metti un mestolino di uovo; ricopri tutto il padellino in modo che si formi una ciotolina, come nella foto sotto.



Crea in questo modo 6 ciotoline di omelette facendo scaldare un pezzettino di burro prima di iniziare la cottura della ciotolina successiva.
Ovviamente non girare l'omelette, attendi che il fuoco basso cuocia anche la parte superiore della frittatina.

Al termine della cottura di ogni singola ciotolina, rivesti l'interno di camembert e una cucchiaio di cipolle caramellate.


Quando il bagel è tostato, poni la ciotolina di omelette, camembert e cipolle sulla parte inferiore del bagel e copri con quella superiore.


Buona degustazione!




Con questa ricetta partecipo a Re-Cake 2.0 di Febbraio 2016





6 commenti:

  1. li trovo favolosi...quella cremina che esce dal panino fa venire l'acquolina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Paola, erano deliziosi! Il camembert sciolto è una libidine :-)

      Elimina
  2. non avevo dubbi...dalla foto si intuisce chiaramente ahahah

    RispondiElimina